Usi e Abusi del Politicamente Corretto”

Il diversamente simpatico Gramellini – quello delle, ammicanti a sinistra, “ospitate” da Fazio – deve essersi accorto, anche lui, del voltastomaco del suo pubblico, nauseato dalla censura, da parte di Media e social, di espressioni e concetti, da sempre in uso, perché perfettamente legittimi. Immaginiamo, allora, le doglie nel partorire un articoletto cerchiobottista come quello recente sul Corriere della Sera. Nel quale, sorpresa, l’autore si accorge dei guasti del politicamente corretto e della “retorica per cui le minoranze vengono sempre blandite e le maggioranze sempre colpevolizzate” imputabile a “una certa sinistra estenuata ed estenuante”. Un’altra conversione sulla via della Leopolda, dopo le esternazioni del correligionario sindaco Sala sull’ignoranza e pigrizia dei migranti africani. Parafrasando una celebre pubblicità con Virna Lisi, con la loro bocca (o penna) i nostri intellettuali (così definiti, per reciproca cooptazione), possono dire ciò che vogliono…anche tutto e il suo contrario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *